Visualizzazioni totali

mercoledì 14 dicembre 2016

SING (2016) DI GARTH JENNINGS


Sul finire dell'anno, e quindi sotto le Feste, l'agenda delle anteprime si riempie di cinepanettoni (anteprime disertate scientemente), Blckbusters epocali (Rogue One - A Star Wars Story) e film di animazione come quello di cui vi parlerò oggi: Sing, proveniente dai creatori di Cattivissimo Me, Minions e Pets che fanno capo alla Illumination Entertainment - Universal Pictures, scritto e diretto dallo stesso regista di Guida Galattica per Autostoppisti e numerosi video musicali di Blur, Pulp, R.E.M, Fatboyslim e Radiohead: Garth Jennings.


La trama, semplice ma accattivante: Buster Moon, un Koala/direttore di Teatro sul baratro del fallimento, per salvare la baracca, si inventa una gara canora in stile X-Factor con un premio finale di 1.000 $, cifra che, a causa della sua maldestra segretaria, vedrà comparire due zeri in più sul volantino promozionale. Ovviamente il Teatro verrà preso d'assalto per le selezioni e quello sarà solo l'inizio di una scoppiettante avventura fatta di equivoci, gag esilaranti e storie familiari commoventi.


In una cornice Zoo-metropolitana che ricorda a tratti quella di Zootropolis, Sing cavalca l'onda dei Talent Show puntando molto sulla comicità e sugli stereotipi che accompagnano le figure degli animali protagonisti, inserendo qua e là citazioni cinematografiche che non potranno non infiammare i cuori cinefili degli spettatori più grandicelli e, allo stesso tempo, non dimenticandosi dei più piccoli (in platea tutti i bambini presenti si sono divertiti da matti), come pare, ultimamente, sia abitudine comune per quanto riguarda i film d'animazione (sì, mi riferisco ad Inside Out). 


Il risultato è un film divertentissimo che parte subito con il piede sull'acceleratore per frenare un po' nella parte centrale e poi accelerare nuovamente nella sua mezz'ora finale, esplodendo in un bell'happy ending (d'obbligo) condito da qualche lacrimuccia di commozione.  
I personaggi principali sono i sopracitati Koala Buster Moon, la sua Camaleontica Segretaria Matilda, i due Maialini, Rosita (casalinga disperata) e Gunter (con una esilarante parlata teutonica e comportamenti alla Lady Gaga), Johnny, cantante soul nonché Gorilla adolescente in procinto di entrare a far parte (controvoglia) della Gang di rapinatori del padre,  la Porcospina Ash, rockettara in preda ad una delusione amorosa, l'elefantessa Meena che ha paura anche della sua ombra e, infine, il Topo Mike, praticamente un Cosplayer di Frank Sinatra...  

Ma il premio Simpatia va ad un quintetto di Volpine giapponesi fuori concorso: sono 5, sono Volpi, sono giapponesi... Chi vuole intendere intenda.
Nella versione originale il cast di doppiatori è da urlo: Matthew McConaughey (Buster Moon), Reese Whiterspoon (Rosita), Scarlett Johansson (Ash), Seth MacFarlane (Mike) e Taron Edgerton (Johnny). Da recuperare, quindi, in V.O. sottotitolata. 
Il film sarà visibile oggi, 14 dicembre 2016 (e solo oggi), in anteprima nazionale. 
Dal 4 gennaio 2017 l'uscita ufficiale nelle sale.
Voto: 9.
Luca Cardarelli




Nessun commento:

Posta un commento